La giusta dieta per chi pratica la corsa

La giusta dieta per chi pratica la corsa

La corsa è uno degli sport più amati dagli italiani e basterebbe notare quante persone lo praticano per strada per rendersene conto. Ad ogni ora, per le strade di città o di campagna, si vedono sempre più sportivi in tenuta ginnica che scorrazzano per beneficiare degli effetti salutari e non solo: consente di conoscere nuovi posti e altri runner, di perdere peso, di rallentare l’invecchiamento, di tonificare gambe e glutei, di migliorare l’autostima e di riattivare il sistema cardiocircolatorio.

Per chi pratica corsa almeno due volte a settimana la dieta ideale da seguire è quella mediterranea. In quanto offre all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno per sostenere lo sforzo e aiutare la perdita di peso. Senza dimenticare di bere per reintegrare i sali minerali che si perdono durante l’attività fisica. Basteranno pochissime settimane di corsa e dieta mediterranea per notare i primi miglioramenti e noterete, ad esempio, che i pantaloni che prima andavano stretti adesso calzano alla perfezione.

La dieta mediterranea prevede un’alimentazione basata per il 60% da carboidrati, per il 20% da proteine e per il 20% da grassi. Le calorie giornaliere da consumare sono in media 1500 al giorno, anche se bisogna tenere conto del rapporto peso-altezza e delle ore di corsa compiute in una settimana. Ma cosa bisogna mangiare quando si pratica questo meraviglioso sport?

Cominciamo dalla colazione: non commettete mai l’errore di intraprendere la corsa a stomaco vuoto, perché l’organismo ha bisogno di energie per reggere lo sforzo dell’allenamento. La colazione va consumata un’ora prima di intraprendere la corsa (se decidete di praticarla al mattino) e prevede uno yogurt bianco, cereali e un frutto di stagione, oppure una fetta biscottata con marmellata e alcune mandorle. A pranzo meglio optare per un piatto di pasta o riso integrali abbinati a duna porzione di verdura e una di frutta. Consumate due spuntini leggeri a metà mattino e metà pomeriggio, mentre a cena variate tra carne, pesce e uova sempre associati ad una porzione di verdura o legumi più frutta.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post