Lenticchie decorticate, ammollo o no? I consigli per cucinarle al meglio

Le lenticchie sono sicuramente il legume più versatile che ci sia, ma c’è un dilemma che divide: vanno in ammollo o no?

Zuppa lenticchie e patate dolci ricetta sapore indiano
Zuppa lenticchie e patate dolci (Pinterest)

Le lenticchie, tipico piatto preparato per il cenone di San Silvestro, sono probabilmente il legume più famoso e versatile che ci sia. Oltre alla tipica ricetta che le vede preparate in umido, esistono diverse varianti in cui le lenticchie prendono la posizione principale. Infatti nella cucina a base vegetale vengono utilizzate moltissimo come sostituto della carne e le ricette per la loro preparazione non sono per niente difficili, per cui garantiscono un buon risultato anche ai neofiti della cucina.

LEGGI ANCHE -> Zuppa di lenticchie: come prepararla in pochi minuti, senza ammollo

Ammollo o non ammollo?

Da anni le persone si dividono nel team ammollo e nel team non ammollo per quanto riguarda la preparazione delle lenticchie, ma c’è davvero differenza?

Lenticchie
Lenticchie-foto instagram

Ebbene sì, c’è differenza tra le lenticchie che vengono ammollate e quelle che non vengono immerse in acqua e si vede nella consistenza di questi legumi. Quando si cucinano le lenticchie è bene metterle in acqua almeno un’ora prima della preparazione, ma l’ideale sarebbe una notte prima.

Questo discorso ovviamente vale per i legumi secchi e non per quelli precotti.

 LEGGI ANCHE -> Minestra di lenticchie speziata

Le lenticchie sono altamente versatili e per questo possono essere cotte in modi differenti: Vediamo quali.

Lessate: si ammollano le lenticchie in acqua fredda, si scolano e si versano in una pentola piena d’acqua con uno spicchio d’aglio e aromi. Si accende il fuoco, mantenendo la fiamma bassa si aspetta che raggiunga il bollore e si continua la cottura per altri 20 minuti. Una volta cotte basta scolarle e condirle con dell’olio extravergine d’oliva.

Una volta che sono cotte in questa maniera possono essere utilizzate, insieme ad altri ingredienti, per preparare delle polpette o dei burger vegetali, aggiungendo ad esempio delle melanzane e altre verdure.

LEGGI ANCHE -> Zuppa di lenticchie rosse, ecco i due ingredienti che la renderanno squisita

In pentola a pressione: si ammollano le lenticchie in acqua fredda, si scolano e si versano in una pentola a pressione. E’ importante ricordarsi che con la pentola a pressione i tempi sono dimezzati, per cui il tempo indicato sul pacchetto delle lenticchie secche va dimezzato da quando inizia il fischio.

Insomma le lenticchie possono essere mangiate in svariati modo e soprattutto vanno bene tutto l’anno, come per gli altri alimenti è giusto non abusarne, ma integrarle in un’alimentazione equilibrata.