Prelibatezze ricercate e sapori tipici: ecco cosa di mangia a Roma per Natale

Ogni città e regione ha il suo menù classico per le feste di Natale. A Roma sono tanti i piatti che non possono mancare in tavola, da quelli tradizionali ad altri più nuovi.

Pranzo Roma Natale
Tavola di Natale (AdobeStock)

È già tempo di pensare a cosa cucinare per le feste di Natale, se si ricevono parenti e amici per festeggiarlo insieme bisogna già stilare il menù.

Ma anche per tutti coloro che sono soltanto ospito e non hanno l’incombenza e il piacere di preparare pranzi e cene arriva già il momento di pregustare tutte le prelibatezze e le leccornie che verranno mangiate in quei giorni.

A dirla tutta tutto il mese di Dicembre è costellato da bontà specifiche del periodo da gustare fin dal giorno dell’Immacolata per arrivare poi a cenoni e pranzi che non possono che essere all’insegna dell’abbondanza.

Ogni località, regione e città, ha i suoi piatti tipici tradizionalmente preparati e che si tramandano di generazione. Così come in tante famiglie ci sono abitudini culinarie e usi che vengono ripetuti annualmente.

Soffermandoci sulla città di Roma, andiamo a scoprire quali sono le pietanze classiche, immancabilie e tipiche che caratterizzano le festività natalizie e non si trovano da altre parti.

Dall’antipasto al dolce il menù di Natale tipico di Roma

C’è chi ama i sapori antichi e tradizionali, chi preferisce dare un tocco di innovazione al cibo da gustare a Natale, aggiornandolo ai tempi attuali, ma alcuni piatti rimangono sempre un must e non tramontano mai.

Pranzo Roma Natale
Abbacchio con patate (Pinterest – food52.com)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. L’idea di Benedetta Parodi per il pranzo di Natale: le sue lasagne sono super!
  2. Bicchieri rotti, se li butti qui stai facendo un grosso errore. Rischi una multa salatissima
  3. Hai mai provato il pan brioche Tang Zhong? Con una morbidezza eccezionale, non lo lascerai più!

L’antipasto classico dei pranzi romani, anche nei periodi di festa può essere abbastanza rustico e in genere la bruschetta con patè e accompagnamento di verdure grigliate apre il pasto in modo ricco e deciso.

Quanto ai primi piatti si spazia dalle fettuccine all’uovo condite con ragù ai timballi, di pasta più che di riso, farciti con carne e verdure e quasi sempre caratterizzati dalla salsa di pomodoro che dona quel gusto pieno e abbondante che fa festa.

Ma il Natale è il tempo anche della pasta ripiena e anche a Roma come in altre parti di Italia le lasagne, ma in particolare i cannelloni sono protagonisti. I ripieni possono essere vari, ma domina sempre la presenza di carne e di pomodoro.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Per una scelta più delicata ma altrettanto saporita ci sono però anche i tortellini in brodo, sostanziosi e sazianti, ma più leggeri.

Riguardo il secondo il principe della tavola a Roma è l’abbacchio con le patate, ovvero l’agnello che viene cotto al forno e le patate insaporite durante la cottura.

Pranzo Roma Natale
Panforte (AdobeStock)

Tra i dolci spiccano il panpepato, a base di frutta secca e spezie e il pangiallo, molto antico che oltre a questi ingredienti prevede anche il cioccolato e una glassa con lo zafferano che gli conferisce il colore appunto giallo.