Salmonella e plastica, la lista dei cibi da evitare: alti rischi per la salute

I ritiri alimentari da diversi anni a questa parte ci sono sempre stati. Negli ultimi giorni però la lista dei cibi da evitare in tal caso si è allungata in maniera straordinaria: andiamo dunque a vedere quali sono questi ritiri a causa di presenza di salmonella e plastica. 

salmonella plastica lista cibi evitare
Controlli ed analisi per il rischio salmonella (Microgen da Adobe Stock Photo)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

I ritiri alimentari ci sono sempre stati ma ultimamente stiamo assistendo ad una moltiplicazione esponenziale di essi.

Molti motivi di ciò risiedono sia nell’inquinamento globale sia negli allevamenti intensivi, in cui gli animali vengono trattati tramite agenti chimici per velocizzarne la crescita.

I pericoli in vista per gli ultimi ritiri sono principalmente due: presenza di plastica all’interno degli alimenti o presenza di salmonella.

Andiamo dunque a vedere quali lotti sono stati tolti dal mercato e la lista dei cibi da evitare per altissimi rischi alla salute di chi li acquista.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Salmonella e plastica, la lista dei cibi da evitare

Il primo ritiro alimentare che ha suscitato grandissimo scandalo è quello delle confetture di fragole a marchio Ikea, a causa della presenza di plastica al suo interno.

Di seguito i dati per identificare il prodotto: “Confettura di fragole bio della Sylt Jordgubb” da 400 grammi per i lotti di produzione: 2023-03-01, 2023-03-02, 2023-03-03 e 2023-03-28.

ritiro alimentare confettura fragole
Confettura di fragole (congerdesign da Pixabay)

Qualora aveste acquistato tale prodotto, potrete riportarlo nel punto vendita in modo che l’azienda provveda all’imminente rimborso.

Un altro prodotto ritirato negli ultimi giorno sono i semi di Chia (Salvia Hispanica) a causa della presenza di soia non dichiarata sull’etichetta.

La confezione da 250 grammi prodotta dall’azienda Pedon Spa è stata venduta da MD e risponde al marchio di Cucina e sapori.

Altri alimenti ritirati dal mercato

Alla lista si aggiungono anche i cornflakes venduti dalla Lidl a causa dell’introduzione in essi di aflatossine.

Ancora, lo stoccafisso dell’azienda Antonio Verrini di Genova è stato rimosso dal mercato a causa della presenza di additivi non autorizzati al commercio.

Stesso discorso vale per le vongole marcate Additas e prodotte da CPA Cooperativa Pescatori Arborea, a causa della rilevazione di biotossine.

ritiri alimentari Giugno
Vongole sfuse (GonzaKnox da Pixabay)

Infine anche la torta al cioccolato marcata Elite prodotta in Israele da BET KOSHER SAS di Alberto Terracina, è stata rimossa dal mercato a causa della presenza di salmonella.

Prestate dunque la massima attenzione ai prodotti sopra citati per evitare di sentirsi male a causa delle sostanze nocive presenti in esse.