Spuntini che saziano: ecco come comporli giornalmente

Per la stragrande fetta di nutrizionisti andrebbero fatti almeno due spuntini al giorno: andiamo a scoprire come comporli giornalmente per saziare il nostro stomaco.

spuntini che saziano
Alimenti per spuntino (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

La stragrande maggioranza dei nutrizionisti consiglia di effettuare giornalmente 5 pasti: colazione, spuntino di metà mattinata, pranzo, merenda (o spuntino pomeridiano) e cena.

In questo modo il nostro organismo avrà le energie necessarie per affrontare al meglio tutto l’arco della quotidianità. Ovviamente per mantenere una buona linea, gli spuntini dovranno essere composti da alimenti sani ed equilibrati.

Andiamo dunque a vedere insieme cosa mangiare come spuntino nell’arco della settimana in modo da saziare il fisico e non dover cedere ai richiami della fame dopo poco tempo.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Spuntini che saziano: ecco come comporli giornalmente

Come dicevamo precedentemente, non serve digiunare o fare la fame per buttare giù qualche kilo di troppo; basterà invece scegliere i giusti alimenti da ingerire durante la quotidianità.

Ad esempio evitate di mangiare solamente una mela come spuntino poiché dopo poco sentirete i richiami della fame: aggiungete ad essa un buon burro di frutta secca e tutto ciò non accadrà!

spuntino come farlo saziarsi
Burro di frutta secca (Canva)

Sono in molti invece che a metà mattinata o a metà pomeriggio optano per una fetta di pane o per delle fette biscottate con marmellata.

Anche questo purtroppo è un errore in quanto non sazia il fisico: provate a comporre il vostro spuntino con pane, avocado e un uovo sodo. Il risultato sarà sia gustoso che pieno di proprietà nutrizionali.

Evitate poi di acquistare al supermercato degli yogurt con già la frutta inserita all’interno: compratelo bianco e inseritela voi stessi unendo anche dei semi di Chia per uno spuntino delizioso.

Infine nemmeno le pesche sono escluse da questo discorso: per quanto siano buone, non saziano del tutto il nostro corpo.

Tagliare la pesca (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Unite a questo frutto del miele e della granella di nocciole ed il vostro organismo non richiederà più cibo per un bel po’ di tempo.