Il trucco per conservare le verdure che vi farà risparmiare un patrimonio

Usare un piccolo e semplice trucco per conservare le verdure potrebbe farvi risparmiare un patrimonio, basta solo metterlo in pratica con il minimo sforzo

conservare le verdure
Verdure (foto da AdobeStock di alicja neumiler)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

Non c’è niente di più bello che aprire il frigorifero o la dispensa e vederli pieni e soprattutto ricchi dei colori che solo le verdure riescono ad avere.

Il problema però è che non sempre gli acquisti fatti riescono a durare nel tempo proprio perché si sta parlando di prodotti destinati a degradarsi.

In questo modo infatti ci ritroviamo costretti purtroppo molto spesso a dover buttare delle verdure proprio perché la natura ha fatto il suo corso e sono andati a male.

Un danno non solo legato all’inevitabile spreco ma anche e soprattutto per i nostri soldini che in questo modo vengono letteralmente buttati nella pattumiera.

Evitare tutto questo in realtà è possibile, basta infatti mettere in pratica un semplicissimo trucchetto che oltre a darvi l’occasione di avere sempre verdure fresche non farà più piangere il portafoglio.

Il trucco per conservare le verdure

Per risparmiare qualche soldino non serve evitare di acquistare un prodotto, al contrario basta soltanto cercare di conservarlo al meglio per allungargli la vita.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

conservare le verdure
Asparagi (foto da Pixabay di Michaela)

Alla fine il problema principale non è nei soldi spesi piuttosto in quelli sprecati e se si buttano delle verdure solo perché non siamo stati capaci di conservarle al meglio è davvero un peccato.

Innanzitutto occorre dire che la maggior parte delle verdure dev’essere conservata in frigo all’interno di un sacchetto di carta.

In questo caso ci si riferisce soprattutto a funghi, carote, sedano e broccoli. Per allungarne i tempi di maturazione è inoltre utile riporli in cassetti separati dalla frutta.

Un sistema a parte dev’essere riservato agli asparagi che è meglio conservare mettendoli in verticale all’interno di un bicchiere con dell’acqua.

In alternativa, sempre in frigorifero, avendo però cura di lasciare gli steli degli asparagi sufficientemente umidi avvolgendoli in un panno.

Con quest’ultima tecnica è possibile aumentare i tempi di conservazione delle verdure a foglia come l’insalata oppure la scarola.

Per loro occorre mettere in pratica un sistema leggermente diverso. Occorre infatti innanzitutto lavare le verdure e solo dopo averle asciugate possono essere messe in frigo avvolte in un panno.

Infine esistono alcuni tipi di verdure che possono essere conservate al di fuori del frigorifero. In questo caso però è meglio conoscere i giusti tempi di maturazione.

Ad esempio le patate, se conservate in un luogo fresco e buio, possono avere una vita di circa due settimane così come le barbabietole.

conservare le verdure
Verdure (foto da Pixabay di Rob Owen-Wahl)

Se conservate allo stesso modo le cipolle invece possono mantenere intatti sapore e profumo addirittura arrivando fino a due mesi.