Canederli tirolesi in brodo, con pane, speck e tanto burro

I canederli sono un piatto tipico della tradizione tirolese. Gustosissimi e semplici da preparare andiamo a scoprire come realizzarli con brodo, pane, speck e tanto burro.

canederli speck, brodo e burro
canederli speck, brodo e burro (foto di klinik da Pixabay)

I Canederli sono un piatto tipico della tradizione tirolese: si tratta di gnocchi di pane raffermo che si possono condire con vari alimenti.

Il loro nome originario e Knodel che deriva dal tedesco Knot- e significa nodo. Arrivando direttamente dall’origine contadina, è una pietanza prettamente povera preparabile con gli avanzi che si trovano in frigorifero.

Come detto in precedenza esistono numerosissime varianti di questo piatto: i canederli al sugo, quelli dolci di Stefano Cavada o addirittura conditi con dell’ottima zucca.

Le possibilità di personalizzazione infatti sono moltissime ma oggi ve ne proponiamo una nuova: i Canederli in brodo con pane, speck e burro. 

Siete curiosi o curiose di sapere come si realizza questo primo piatto? Andiamo a scoprirlo insieme.

Ingredienti e preparazione dei canederli tirolesi in brodo con speck e burro

Ciò che stupisce veramente di questa ricetta, oltre la sua gustosità, è la semplicità e velocità d’esecuzione. Con soli 15 minuti potrete portare a tavola un primo piatto stravagante.

Inoltre per quanto riguarda il pane, non andate ad acquistarlo: usate quello avanzato che tenete in dispensa. Limiterete gli sprechi ed il risultato finale sarà ancor più buono.

pane
pane (foto di amiraxgelcola da Pixabay)

INGREDIENTI (dosi per 10\12 pezzi):

PREPARAZIONE (circa 20 minuti):

Per prima cosa, fate sciogliere il burro in una padella aggiungendoci la cipolla finemente tritata e facendola dolcemente appassire.

Unite anche lo speck, tagliato precedentemente a cubetti di circa 2\3 millimetri e fate saltare il tutto in padella. Una volta cotti tutti gli ingredienti per bene, mettete la padella da parte.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Canederli al sugo, le polpettine saporite mai provate fino ad ora

A questo punto passiamo al pane raffermo: tagliate anch’esso a cubetti e riponetelo in una capiente ciotola. Inserite in essa anche il composto creato prima in padella. Mescolate per bene il tutto.

In un’altra ciotolina invece, sgusciate entrambe le uova e aggiungete sia il latte che sale, pepe, erba cipollina e prezzemolo tritati finemente. Mescolate per bene il tutto fino ad ottenere una pastella omogenea.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> “Detto Fatto”, Stefano Cavada prepara i suoi Marillenknodel o canederli dolci. Ottimi

Versate il composto nella ciotola dove risiedono pane e speck e con l’aiuto di un cucchiaio e molta forza impastate tutto. Finita l’operazione, lasciate riposare per circa 15\20 minuti, coprendo la ciotola con un canavaccio.

In seguito prelevate dall’impasto dei mucchietti di composto e formate palline di circa 5\6 cm di diametro. Se l’impasto fosse troppo morbido o slegato potrete aggiungere 1-2 cucchiai di farina o pangrattato.

plumcake salato speck zucca ricetta semplice gustosa
Speck (Foto di Richardthelion da Pixabay)

Infine basterà portare ad ebollizione l’acqua ed al minimo bollore introdurvi i canederli. Fate cuocere per 15 minuti, scolateli e serviteli con condimento di brodo vegetale e burro fuso.

In poche manciate di minuti, avrete dunque portato a tavola un ottimo piatto non usuale. Fate attenzione però: cucinarli una volta significa inserirli fissi nel menù settimanale. Buon appetito!