Dimagrire con la corsa, ma attenzione al peso

Dimagrire con la corsa, ma attenzione al peso

Molte persone ricorrono alla corsa per tenersi in forma e perdere peso, scegliendo un modo alternativo alla tradizionale palestra, così da poter stare all’aria aperta e senza essere recintati tra quattro mura. Fare footing è un’ottima soluzione per dimagrire e risolvere diversi problemi di salute, ma a volte capita di non sortire gli effetti sperati, non si dimagrisce neppure e un chilo e può persino capitare di ingrassare.

15045535_10207957588397417_1899287385_o

Vediamo insieme quali sono gli errori da evitare quando si fa footing.

Una delle prime possibili conseguenze quando si fa la corsa è tornare a casa con una fame irrefrenabile, costringendoci a mangiare più del dovuto e rendendo vana la corsa fatta in precedenza. Se un’ora di corsa brucia in media 600 calorie, inutile poi mettersi a tavola per metterne il doppio, consumando cibi inappropriati. Perdere chili è possibile solo alternando attività fisica ad un corretto regine alimentare, basato su frutta e verdura.

Il secondo errore che commette chi pratica la corsa è di non correre a sufficienza per perdere peso. Probabilmente se avete preso dei chili in più è perché correte da poco e dovete ancora trovare l’allenamento adeguato per dimagrire. Secondo alcuni studi per dimagrire con la corsa, ogni settimana bisognerebbe bruciare almeno 2.800 calorie, pari su per giù ad almeno 5 ore di footing.

La distanza che percorriamo e il ritmo sostenuto hanno un’importanza rilevante. Se l’organismo si abitua al solito percorso compiuto sempre allo stesso ritmo la corsa perde i suoi effetti ‘dietetici’. Quindi è importante cambiare percorso di tanto in tanto, cambiare gli intervalli di velocità almeno una volta a settimana, eseguire uno sprint di un minuto alla massima velocità per poi tornare al solito ritmo e cambiare nuovamente velocità, fare dei saltelli ogni tanto.

Infine molte persone che praticano la corsa bevono molte bevande zuccherate e caloriche durante lo sforzo fisico o subito dopo. Le bevande energetiche vanno assunte almeno 90 minuti dopo l’attività fisica, ma se non correte neppure un’ora è inutile bere queste bevande, molto meglio assumere solo acqua naturale.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post