Se eviti di mangiarlo, puoi perdere un kg di grasso a settimana: da provare

C’è un alimento in particolare che tutti abbiamo sulle nostre tavole e che ci fa ingrassare silenziosamente e subdolamente. Evitandolo, potremo perdere un kg di grasso a settimana. Andiamo a scoprire insieme di cosa stiamo parlando.

evita di mangiarlo perdi 1 kg grasso settimana
Perdere peso (Karolina Grabowska da Pixabay)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Frittata di asparagi selvatici: un piatto contadino antico e dal sapore incredibile
  2. Torta di mele 3 bicchieri in padella: fare un dolce non è mai stato così veloce
  3. La vera ricetta dello stoccafisso alla messinese: un piatto antico che piace a tutti

Dopo le festività pasquali ed in vista sia dell’estate che della famigerata prova costume, sono moltissime le persone che ricercano metodi per perdere qualche kilo e rimettersi in forma.

A volte si propongono delle diete molto rigide che difficilmente si seguono fino in fondo. Questo perché provocano solamente più ansia e stress: se la testa non lavora bene ed in serenità, nemmeno il corpo riuscirà a farlo.

Dunque? Come perdere i kili in eccesso? Non tutti sanno che c’è un alimento che portiamo ogni giorno sulle nostre tavole e che ci fa ingrassare subdolamente e silenziosamente, senza che nessuno se ne accorga.

Evitando di mangiarlo, si potrà perdere fino a kg di grasso a settimana. Siete curiosi o curiose di sapere di cosa stiamo parlando? Andiamo a scoprirlo insieme.

Se eviti di mangiarlo puoi perdere un kg di grasso a settimana

Pane, fette biscottate, cracker, pan carrè o grissini sono tutti alimenti altamente calorici che favoriscono l’acquisizione ingente di peso.

Nonostante si tratti di cibi che possono essere consumati in fretta e sono ricca fonte di carboidrati, le loro proprietà nutrizionali dichiarano il contrario in relazione con la nostra pancia.

pane carboidrati fanno ingrassare
Pagnotta cotta al forno (Alexas_Fotos da Pixabay)

Potremo dunque sostituire queste pietanze con altri prodotti integrali: vero e falso. Non tutti i cibi integrali sono così come si dichiarano.

Vengono spacciati tali ma la loro composizione è per la maggior parte realizzata con la farina bianca lavorata. Come ridurre dunque questi alimenti?

Come ridurre o addirittura eliminare il pane

La cosa più sbagliata che si possa pensare di attuare è quella di rimuovere del tutto il pane da un giorno all’altro. Questo poiché siamo assuefatti dalle sue proprietà nutritive nonché dai suoi sapori. Bisogna quindi procedere per gradi.

Inoltre potremo pensare che eliminandolo non assorbiremo quantità giuste di carboidrati: errato anche questo. Al nostro corpo non ne servono dosi eccessive e quelle indispensabili le assumiamo già dalla pasta.

carboidrati pasta pane
Una manciata di spaghetti (JESHOOTS-com da Pixabay)

Come fare dunque? Il consiglio è quello di crearsi un piano dove andando man mano avanti con le settimane, si diminuiscono sempre più le dosi di tale pietanza fino ad arrivare alla sua estinzione dalla nostra dieta.

Sostituite dunque i suoi benefici e le sue proprietà nutritive con dei panificati integrali avendo cura di leggere sempre l’etichetta prima dell’acquisto: sul mercato si può trovare di tutto!

Seguendo questi faticosi ma benefici passi, potremo arrivare a perdere fino a un kg di grasso per ogni settimana. Il vostro fisico e la vostra estetica vi ringrazieranno!