Dieta del miele: perdi 3 kg in 7 giorni

Dieta del miele: perdi 3 kg in 7 giorni

La dieta del miele è un regime dietetico facile da seguire anche se un po’ restrittivo.

Permette una perdita di peso veloce ma al tempo stesso graduale, è un regime che si può seguire per molto tempo essendo una dieta variata ed equilibrata.

Ideata dal nutrizionista McInnes, la dieta del miele ha come punto principale la sostituzione dello zucchero con il miele.

dieta del miele

 

Alimenti da evitare nella dieta del miele

Gli alimenti da evitare in questa dieta sono:

  • dolci industriali
  • pane bianco
  • zucchero
  • bibite gassate
  • alcol
  • cioccolato al latte

 

Alimenti concessi nella dieta del miele

Gli alimenti che possono essere mangiati in tranquillità sono:

  • dolci e biscotti preparati con miele
  • carne (preferibilmente bianca e non più di 4 volte a settimana)
  • pesce
  • pasta (preferibilmente integrale e non più di 5 volte a settimana)
  • pane integrale
  • legumi
  • verdure
  • ortaggi
  • frutta

Da limitare invece i latticini, ovviamente è molto importante limitare le dosi e non eccedere.

 

Dieta del Miele

Colazione: 150 ml di latte (anche vegetale) , 2 biscotti al miele.

Spuntino: una tisana o un tè con un cucchiaino di miele.

Pranzo: 200 g di pollo alla griglia, 300 g di spinaci bolliti.

Merenda: un frutto.

Cena: 80 g di pasta integrale con zucchine lesse.

 

Oppure

 

Colazione: uno yogurt magro, una fetta biscottata integrale con un cucchiaino di miele.

Spuntino: una tisana con un cucchiaino di miele.

Pranzo: 80 g di riso integrale con broccoli siciliani.

Merenda: un frutto.

Cena: 300 g di salmone al vapore, fagiolini lessi e conditi con olio a crudo.

 

 

La dieta del miele sfrutta i benefici di questo prodotto naturale per attivare ed accelerare il metabolismo, che in questo modo brucia più velocemente le calorie, consentendo di perdere fino a due chili a settimana.

Nella dieta è previsto inoltre l’assunzione di due cucchiaini di miele in una tisana prima di andare a dormire.

Infatti il miele permetterebbe di bruciare grassi nel sonno e sarebbe un valido rimedio per ridurre il desiderio di zucchero durante la giornata.

“L’obesità moderna è causata da due fattori principali – ha spiegato Mike Mclnnes -. In primo luogo: il consumo eccessivo di carboidrati e zuccheri. In secondo luogo: sonno di qualità scadente. La scarsa qualità del sonno fa salire gli ormoni dello stress e gli ormoni dell’appetito”.

Secondo il nutrizionista andiamo a dormire con un fegato impoverito e non riuscirebbe ad apportare la giusta energia al cervello durante la notte. “Il Miele rifornisce il fegato prima di dormire. Nessun altro alimento può farlo nello stesso modo, il miele può fare questo!”, ha sottolineato il famoso nutrizionista.

 

Per altri consigli leggi qui:

 

 

 

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post